Questa ricetta per la torta all’arancia è vegana e può essere realizzata con ingredienti normalmente presenti in dispensa e un cartone di succo d’arancia. Diversamente da molte ricette di questo tipo, non è necessario rompere uova, grattugiare scorze di agrumi o mescolare l’impasto, in modo da poter realizzare la torta anche nei giorni di ricaduta!

Ovviamente, la torta avrà comunque un elevato contenuto di zuccheri e dovrà quindi essere un peccato di gola occasionale, ma con alcuni semplici accorgimenti possiamo renderla adatta all’artrite psoriasica (AP). In questa ricetta uso l’olio di colza perché contiene più omega 3 di qualunque altro tipo di olio facilmente reperibile. È stato dimostrato che gli acidi grassi omega 3 riducono l’infiammazione e il dolore provocati dall’artrite, inclusa l’artrite psoriasica. Utilizzo anche una miscela composta per metà da farina integrale e per metà da farina semplice per aumentare leggermente il contenuto di fibre della torta. Le fibre sono molto importanti per regolare la digestione e modulare il rilascio di zuccheri nel sangue. Se preferisci puoi anche utilizzare una miscela composta interamente da farina integrale, ma la torta sarà un po’ più pesante.

Prova a usare uno stampo in silicone per dolci, che è molto più leggero e facile da sollevare con le articolazioni infiammate. Io uso anche una ciotola con una base antiaderente e due manici perché la trovo più adatta e stabile per mescolare l’impasto e versarlo poi più facilmente.

Una volta provata la ricetta, potrai modificarla a tuo piacimento. Per esempio, puoi sostituire il succo d’arancia con del latte e 40 g di farina con cacao in polvere per una torta al cioccolato veloce. Oppure puoi realizzare una torta al caffè e noci utilizzando un espresso al posto del succo e aggiungendo 50 g di noci tritate.

Non resta che provarla!

Ingredienti:

Per l’impasto
115 g di farina semplice (tipo 00)
115 g di farina integrale
200 g di zucchero di canna fino (golden caster)
25 g di mandorle tritate (facoltative – sostituirle con la stessa quantità di farina o farina di mais)
2 cucchiaini e mezzo di lievito in polvere
50 ml di olio di colza
200 ml di succo d’arancia (io lo preferisco con “pezzetti” di frutta)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la decorazione (facoltativa)
50 ml di succo d’arancia
35 g di zucchero fino

Per 12 porzioni

Ungi uno stampo largo (oppure utilizzane uno in silicone) e preriscalda il forno a 160 °C.

Metti tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e dai una leggera mescolata.

Aggiungi il succo, l’olio e l’estratto di vaniglia e mescola fino a ottenere un impasto omogeneo.

Versa l’impasto nella tortiera. Sistemala sul ripiano centrale del forno e lasciala cuocere per circa 35-40 minuti o fino a quando la torta non sarà ben lievitata e, infilandoci uno stuzzicadenti, quest’ultimo non rimarrà pulito.

Per decorarla, mischia il succo d’arancia e lo zucchero in una ciotolina. Tieni la torta all’interno dello stampo a pratica dei fori con lo stuzzicadenti, quindi versaci sopra la miscela.

Lascia raffreddare la torta per 30 minuti prima di toglierla dallo stampo.

Questo articolo è stato scritto da Kate Lawson, collaboratrice regolare di PSAndMe.com, un sito dedicato al supporto dell’intera comunità di pazienti affetti da AP.

Io, mia mamma e la AP

A tutto calore: come lo hot yoga può aiutare la AP

Trova supporto

AP and Me non è l’unica fonte da cui trarre buoni consigli su come convivere con l’artrite psoriasica. Sia online che nel mondo sono presenti diverse associazioni benefiche e gruppi di supporto per la AP.

Scopri di più